Non è un paese per mamme

Non è un paese per mammenon è un paese per mamme
appunti per una rivoluzione possibile

di Paola Setti
con prefazione di Paola Tavella
ISBN 978-88-99332-37-2
Pagg. 224
Euro 15,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

SPUNTI PER FARE UNA NECESSARIA RIVOLUZIONE
NEL PAESE MAMMONE CHE NON AMA LE DONNE

Sarà un Paese di mammoni, ma l’Italia non è un Paese per mamme.
Non lo è prima di tutto per il lavoro, sempre più difficile da conciliare con la famiglia a meno di non esser ricchi o dotati di nonni da schiavizzare.
Non lo è, inoltre, per i partner che le donne hanno al fianco, ancora così restii a condividere la fatica del lavoro di cura da sfigurare malamente nel confronto con i maschi nord europei.
Non lo è nemmeno per i servizi che mancano, né per l’idea stessa di città né, in ultimo, per un problema culturale.

A dispetto di tante, troppe parole sulla maternità, alle donne che fanno figli viene in sostanza detto: hai voluto la bicicletta? Adesso pedala. Da sola e in salita.

Un viaggio nella vita delle lavoratrici, mamme e non, attraverso i loro racconti, le difficoltà incontrate, qualche buona idea da replicare e dati e interviste a esperti e studiosi su lavoro e diritti. Spunti per fare una necessaria rivoluzione nel paese mammone che non ama le mamme

Paola Setti, giornalista, è nata a Genova. Ha lavorato per vent’anni in agenzie di stampa e quotidiani. Poi ha fatto il Cammino di Santiago. Oggi ha due figli, un marito e un cane. Questo è il suo primo libro.

One thought on “Non è un paese per mamme

  1. “Pedala da sola, in salita” e a volte senza sellino 😉
    Part time per le madri lavoratrici? …una chimera.
    Grazie
    Ci vediamo il 17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *