DareIlMassimo_iBooks (2)

La maestrina degli operai

la maestrina degli operai

di Edmondo De Amicis
prefazione di Francesca Pau
introduzione di Antonella Inserra

ISBN 9788899332815
Pagg. 144
Euro 14,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

anche in ebook →

Correva l’anno 1891 quando Edmondo De Amicis, scrittore e giornalista, pubblicò La maestrina degli operai.
A una prima lettura appare come una serie di bozzetti nei quali si sottintendeva uno scontro di classe sempre in procinto di deflagrare.
Più nel profondo, si scopre come nella scrittura abbia prevalso il De Amicis giornalista, quello che sapeva descrivere e analizzare la complessa realtà della Torino operaia, prima delle grandi fabbriche.

Continua a leggere “La maestrina degli operai”

DareIlMassimo_iBooks (2)

Primo Maggio

Primo Maggio, festa dei lavoratoriprimo maggio

di Edmondo De Amicis
prefazione di Ugo Intini
ISBN 978-88-99332-18-1
Pagg. 448
Euro 18,00  – spedizione gratuita

 AGGIUNGI AL CARRELLO →

Anche in ebook  →

Nel 1891 Edmondo De Amicis comincia a scrivere Primo Maggio, esattamente quattro anni dopo l’uscita di Cuore. Questo libro, inedito per quasi un secolo, è stato pubblicato per la prima volta nel 1980 dal Comune di Imperia, sua città natale e nella cui biblioteca è custodito il manoscritto.
Primo Maggio segna l’adesione di De Amicis agli ideali del socialismo italiano e unisce al razionalismo scientifico del materialismo storico i sentimenti più cari all’autore, la bontà e l’amore, senza cadere nello sdolcinato patriottismo che aveva caratterizzato Cuore.

Il protagonista, Alberto, un insegnante torinese, si unisce al socialismo spinto dalla sua profonda onestà e dalla scoperta della bestiale condizione di povertà in cui vivono milioni di proletari.
Per questa ragione, per aver manifestato le sue convinzioni, Alberto viene emarginato, abbandonato dalla famiglia, licenziato e minacciato di morte. Decide allora di dedicarsi completamente alla causa del popolo e, durante una manifestazione per il Primo Maggio, festa dei lavoratori,  i soldati inviati dal Governo per sedare le proteste operaie lo feriscono a morte.

Continua a leggere “Primo Maggio”