testata16

Carabinieri Kaputt!

Carabinieri Kaputt!carabinieri kaputt!
i giorni dell’infamia e del tradimento

di Maurizio Piccirilli
ISBN 978-88-99332-33-4
Pagg. 128
Euro 14,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Carabinieri Kaputt! racconta un episodio, poco noto, delle vicende italiane dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943: la deportazione in massa dei Carabinieri di stanza a Roma.
L’ordine del Ministro della difesa della Repubblica sociale, generale Rodolfo Graziani, intima ai Carabinieri di rimanere confinati nelle caserme e consegnare le armi.
In questa maniera le SS, il mattino del 7 ottobre 1943, riescono a fare prigionieri 2.000 carabinieri e deportarli nei lager.
Questo una settimana prima del rastrellamento degli ebrei romani dal Ghetto, il 16 ottobre 1943.
I Carabinieri sarebbero stati di intralcio al rastrellamento degli ebrei, come dicono senza mezzi termini i capi della Gestapo in un telegramma indirizzato al colonnello Herbert Kappler, capo delle SS a Roma.

Continua “Carabinieri Kaputt!”