Il giorno del diavolo

Il giorno del diavoloIl naufragio della London Valour

di Maurizio Piccirilli

prefazione di Marco Bucci, sindaco di Genova

ISBN 9791280184207

Pagg. 112
Euro 14,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

 

Una mite giornata di aprile di cinquanta anni fa. Improvvisamente un forte vento di burrasca si abbattè sul porto di Genova, è quello che i marinai inglesi chiamano Genoa Cyclone.
Alcune navi in rada riuscirono a togliere gli ormeggi. Così non fu per la London Valour, nave cargo battente bandiera britannica. Il libeccio soffiò cento chilometri l’ora, il mare a forza 8, per la London Valour, con i motori in avaria, non ci fu speranza.

Un manipolo di soccorritori affrontò il mare in burrasca a ridosso della diga foranea Galliera e riuscì a salvare parte dell’equipaggio.
Trentotto sopravvissuti sulle cinquantotto persone che erano a bordo. Fu la sfida a Nettuno e a Eolo di marinai del porto, uomini della Capitaneria che sfidarono le onde gigantesche così come un piccolo elicottero dei vigili del fuoco pescò letteralmente alcuni naufraghi.

Quel 9 aprile 1970 la motovedetta della Capitaneria di porto, CP233, al comando del tenente di vascello Giuseppe Telmon, si infilò nelle onde alte fino a dieci metri e recuperò i marinai filippini a più riprese, senza mai indietreggiare.

Una tragedia vissuta in diretta da tutta la città di Genova che assistette impietrita a quel dramma rimasto così forte nella memoria che il cantautore genovese Fabrizio De Andrè gli dedicò una canzone metafora di quei tempi

Il giorno del diavoloil giorno del diavolo – ebook

 

scarica l'ebook

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *