testata37

Donne sport e media

Idee guida per una diversa informazione

a cura di GiULiA Giornaliste

ISBN 9791280184252

Pagg. 72
Euro 10,00 – spedizione gratuita

 

AGGIUNGI AL CARRELLO→

 

Idee guida per una diversa informazione sullo sport
che non oscuri le atlete e le tifose

 

Il manuale di GiULiA giornaliste è nato dalla constatazione di quanto sia arduo nelle redazioni (e tra lettrici e lettori) riconoscere anche nel linguaggio il valore dello sport femminile. Arbitro o arbitra? Moglie di un bravo allenatore o più semplicemente campionessa? Giornali, web e tv sono spesso inciampati in stereotipi e veri e propri errori grammaticali, in particolare durante le competizioni olimpiche (o i mondiali di calcio femminile).

Continua a leggere “Donne sport e media”

testata37

Reiscriviamo all’Albo i giornalisti ebrei radiati dal fascismo

ISBN 9791280184054

Pagg. 80
Euro 10,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

 

Il 16 febbraio 1940, 30 giornalisti di religione ebraica vennero radiati dall’Albo dei giornalisti in seguito all’applicazione delle leggi razziali.

A distanza di 80 anni, la Fondazione sul giornalismo “Paolo Murialdi”, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Roma, ha voluto ricordare quell’evento nella sede della Fondazione, a Roma.

Introdotto dal presidente Vittorio Roidi, Enrico Serventi Longhi, autore di una ricerca negli archivi della Fondazione sulle epurazioni della categoria, ha ripercorso la vicenda e raccontato alcune delle storie personali e professionali di questi giornalisti.

A Massimo Finzi, assessore alla Memoria della Comunità Ebraica di Roma, e Silvia Haia Antonucci, responsabile dell’Archivio storico della Comunità, il compito di commentare quello che accadde prima della seconda guerra mondiale e quanto sta accadendo oggi, con gli episodi di intolleranza che si stanno verificando in Italia.

Continua a leggere “Reiscriviamo all’Albo i giornalisti ebrei radiati dal fascismo”

testata37

Il giornalista nell’età dello smartworking

ISBN 9791280184078

Pagg. 192
Euro 16,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

 

Lo smartworking è una bella invenzione o una trappola che ucciderà il giornalismo?

Il giornalista che sta a casa, lo smart working, il redattore agile, costituiscono la novità di questi terribili mesi, nei quali anche le aziende dell’informazione di fronte al pericolo del contagio hanno cercato in ogni modo di resistere e limitare i rischi.

Molte testate hanno lavorato e lavorano ancora così, è una bella invenzione o una trappola che finirà per uccidere il nostro già malconcio mestiere?

Continua a leggere “Il giornalista nell’età dello smartworking”

testata37

Narcotica – lungo le rotte della morte

di Valerio Cataldi

prefazione di Beppe Giulietti – Presidente della Federazione nazionale Stampa taliana

ISBN 9788899332907
Pagg. 272
Euro 15,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Tra Messico, Colombia, Albania e Italia, entriamo nelle zone del narcotraffico,
dove lo Stato non esiste e dove governa il crimine organizzato

Narcotica: un viaggio esclusivo in territori senza regole tra le milizie di Filo de Caballos, un piccolo villaggio roccaforte della polizia comunitaria dello Stato di Guerrero in Messico, che combatte una guerra feroce contro il cartello del sud; tra i bambini sfruttati nelle coltivazioni di coca del Catatumbo in Colombia ai confini con il Venezuela dove la guerriglia detta legge.

Continua a leggere “Narcotica – lungo le rotte della morte”

testata37

Stop violenza – le parole per dirlo

a cura di GiULiA Giornaliste

ISBN 9791280184245
Pagg. 128
Euro 10,00 – Spedizione gratuita

 AGGIUNGI AL CARRELLO →

Come si scrive di violenza? Come sfuggire agli stereotipi?

E soprattutto: quanto un articolo può essere d’ausilio per l’eliminazione della violenza contro le donne (o, al contrario, rischia di alimentare una cultura patriarcale e sessista)?Carta stampata, web, tv: una analisi per riconoscere e evitare stereotipi e errori dei media.
Con questo manuale – dedicato a chi i giornali li scrive e a chi li legge – GiULiA giornaliste rivendica fortemente il ruolo e il valore dell’informazione, strumento di cultura che aiuta a sviluppare il senso critico della società e la democrazia dei Paesi.

Continua a leggere “Stop violenza – le parole per dirlo”

testata37

Dare il massimo

Dare il massimo. Il bene in sanitÀ

di Autori  Vari
a cura di Maria Cristina Mantovan

ISBN 9788899332808
Pagg. 256
Euro 18,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

La salute: la diagnosi, la cura, la presa in carico di un malato sono da considerarsi un “fatto sociale”. Cultura sanitaria condivisa e operato sanitario non possono prescindere da una moralità personale: la cura del paziente è la cura del sé.
Non si può anteporre, mai, l’interesse personale al bene di chi si trova in condizione di difficoltà.

L’economia sanitaria: la gestione e l’uso del denaro pubblico erogato per la tutela della salute del cittadino necessitano di un grande rigore etico ed un alto senso dello Stato, sia da parte di chi eroga le prestazioni, sia da parte di chi ne usufruisce. Esigenze, queste, dovute soprattutto ai nefasti effetti sulla spesa pubblica e di conseguenza sull’intera collettività, seppure indirettamente, in caso di illeciti.

Continua a leggere “Dare il massimo”

testata37

Pillole maledette

Pillole maledettepillole maledette – lo sport intrappolato dalle illusioni del doping

di Giulio Mola
prefazione di Xavier Jacobelli

ISBN 9788899332433
Pagg. 256
Euro 16,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Si ingoiano pillole anche per cercare di vincere un premio di 8 euro,
o per guadagnarsi una foto sul giornalino del paese.

Questo non è sport. Questo è il marcio dello sport.
Dove ci sono tanti colpevoli e troppi silenzi.

 

Ci sono i professionisti del doping, campioni e “fidati” gregari di tutte le discipline sportive, abituati a stare sotto i riflettori nel bene e nel male; e poi ci sono i dopati della domenica, atleti più o meno anonimi, spesso troppo giovani o troppo “stagionati” ma comunque sempre e solo in competizione con se stessi più che con l’avversario.
Falsi e imbroglioni i primi. Scellerati e spesso incoscienti i secondi.
Perché senza l’aiutino (che per i primi arriva anche grazie all’aiuto di mezzi sofisticati) tutti si sentono inferiori; perché invece di un bel piatto di pasta o una barretta di cioccolato questi individui hanno bisogno di pillole o iniezioni per sentirsi “competitivi“.
Le squalifiche non bastano. Le figuracce, spesso in mondovisione, neppure. Le morti e i malori improvvisi (anche) a causa dell’assunzione di certi farmaci o integratori non spaventano.
E sono sempre di meno quelli che hanno il coraggio di smettere, denunciare. O, peggio, autodenunciarsi. Questo libro racconta storie vere di atleti di ogni età dopati o costretti a doparsi. E poi pentimenti, sfoghi, accuse contro genitori ambiziosi e scriteriati e medici e dirigenti conniventi.

Continua a leggere “Pillole maledette”

testata37

Economia del malessere

economia del malessere
perché tutto andrà bene se nulla sarà come prima

di Pierangelo Dacrema

ISBN 978-88-99332-75-4
Pagg. 128
Euro 15,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Difficile credere che andrà tutto bene dopo che è andato tutto male. Nulla sarà come prima? Volesse il cielo.

Disagi, povertà, disoccupazione erano drammi preesistenti alla sciagura attuale. Magari l’urgenza di affrontare i problemi nuovi ci aiutasse a risolvere anche quelli vecchi, da tempo colpevolmente trascurati.

Mai come oggi la vita ci è parsa tanto faticosa e così meravigliosa, dura ma degna d’essere vissuta in ogni suo momento, per quanto doloroso.
Mai come ora ci è mancato il lavoro, consolazione quotidiana, antidoto naturale contro il tedio e fonte reale di benessere psichico e materiale.

Continua a leggere “Economia del malessere”

testata37

Vincere l’odio – Prima e dopo il coronavirus

Vincere l'odio di Matteo Riccivincere l’odio – prima e dopo il coronavirus

di Matteo Ricci

prefazione di Liliana Segre
dialogo con Lucrezia Ercoli

ISBN 978-88-99332-50-1
Pagg. 222
Euro 15,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

L’odio attira odio, è un circolo vizioso destinato ad alimentare la violenta dicotomia tra un noi e un loro che diventa inevitabilmente un Noi contro loro

 

L’odio è connaturato all’essere umano ma oggi è la cifra di quest’epoca.
Dall’hate speach al cyberbullismo, siamo ripiombati in un mondo barbaro e incivile che credevamo di aver abbandonato. Gli episodi di intolleranza e di razzismo che sono proliferati in Italia ne sono la prova. Nella nuova società post Covid-19, l’odio si fa poi ancora più strisciante, con un nemico invisibile che rischia di contrapporci tutti, in una lotta alla sopravvivenza che porta solo a maggiori divisioni.

Continua a leggere “Vincere l’odio – Prima e dopo il coronavirus”

testata37

La terza repubblica vista da un marziano

La terza repubblica vista da un marzianola terza repubblica vista da un marziano

di Giancarlo Tartaglia

ISBN 978-88-99332-47-1
Pagg. 160
Euro 15,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Se Machiavelli avesse letto questo diario
non avrebbe scritto il Principe e si sarebbe suicidato

La Terza Repubblica ha superato di gran lunga la fantasia dell’autore di Hellzapoppin e nessun terrestre riesce a raccapezzarcisi, figuriamoci un marziano.
È capitato, infatti, che un marziano, condannato al confino per reati politici, sia stato inviato per alcuni anni nella colonia penale più infernale dell’universo, situata agli estremi confini della galassia: nella città di Roma! E qui, per non morire di noia, si è messo a osservare gli stravaganti usi politici degli abitanti locali.
Non riuscendo a comprenderli ha deciso di appuntarli in un diario, … finché ha potuto, fino a quando la mente gli ha retto e gli ha consentito di andare oltre la logica e la fantasia.

Continua a leggere “La terza repubblica vista da un marziano”

testata37

Piove governo ladro

Piove governo ladroPIOVE GOVERNO LADRO
Un dizionario della politica della Terza Repubblica, senza dimenticare le altre…

di Ettore Maria Colombo
ISBN 978-88-99332-39-6
Pagg. 352
Euro 18,00 – spedizione gratuita

AGGIUNGI AL CARRELLO→

Piove, governo ladro è una frase passata alla storia. Divenne un modo di dire. Ma chi la disse, e perché?
Oggi, Piove, governo ladro, potrebbe essere scambiata per una tipica espressione o modo di dire del “grillismo”, invece viene dritto dritto dall’Ottocento. In pochi mesi – dalle elezioni politiche del 4 marzo 2018 in poi – siamo entrati a pieno titolo nella Terza Repubblica. Prima, però, è esistita la Seconda e, ovviamente, la Prima.
Come parlava, e come parla, il Potere se facciamo una rapida cavalcata tra le tre Repubbliche?

Urge mettere in fila tutte le parole, le espressioni, le frasi idiomatiche della politica, raccontare quando, come e perché nacquero, in quale contesto e cosa, invece, significano oggi.

Continua a leggere “Piove governo ladro”

testata37

Sognando l’europa

sognando l’europa
grande statista cercasi

di Pierangelo Dacrema
e una conversazione con Renato Mannheimer
ISBN 978-88-99332-30-3
Pagg. 128
Euro 15,00 – spedizione gratuita

 AGGIUNGI AL CARRELLO

L’idea di un’Europa economicamente e politicamente unita è un progetto forte ed edificante.
L’Unione europea, tuttavia, ha deluso le aspettative di molti. È chiaro come l’Europa sia più importante della sua moneta, mentre sembra valere il contrario.
L’Euro è la valuta più protetta del pianeta, e questa ossessiva difesa della moneta unica l’ha resa un fine, non più un mezzo. Allo stesso modo gli stessi pilastri dell’Europa di Maastricht hanno ridotto la politica e la sua naturale complessità a un problema economico/finanziario.

Continua a leggere “Sognando l’europa”